CONVENZIONI CITYDOOR CARD SCOPRI LE PROPOSTE DEL MESE
26 aprile

Giornata mondiale della proprietà intellettuale

La Giornata Mondiale della Proprietà Intellettuale è promossa ogni anno dall'Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale (WIPO) al fine di incentivare la discussione sull'importanza del ruolo che riveste la Proprietà Intellettuale nell'incoraggiare l'innovazione e la creatività.

 

 

Nuove regole sul diritto d'autore per il mercato unico digitale

Quest'anno è stato un anno molto importante per il diritto d'autore nel mercato unico digitale in quanto sono state approvate le nuove regole da parte del Parlamento europeo. Spetterà ora agli Stati membri approvare la decisione del Parlamento.

 

L’accordo sostenuto dal Parlamento deve essere ancora formalmente approvato dal Consiglio dei Ministri UE. Entrerà in vigore due anni dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale UE.

 

In che cosa consiste la direttiva sul diritto d'autore?

La proposta di "direttiva sul diritto d'autore nel mercato unico digitale" mira a garantire che i creativi (ad esempio musicisti e attori), gli editori e i giornalisti traggano dal mondo online e da Internet gli stessi benefici che traggono dal mondo offline. Attualmente, a causa di norme datate in materia di diritto d'autore, sono le piattaforme online e gli aggregatori di notizie a ricavare tutti i vantaggi, mentre gli artisti, gli editori e i giornalisti assistono alla libera circolazione del loro lavoro e, nei migliori dei casi, ricevono una remunerazione esigua. Ciò rende molto difficile per gli artisti e i professionisti dei media guadagnarsi da vivere in maniera decorosa.

 

In breve

  • Le piattaforme Internet saranno incentivate a retribuire artisti e giornalisti 
  • Alcuni materiali, come meme o GIF, potranno essere condivisi liberamente 
  • Link ad articoli di attualità, accompagnati da "singole parole o brevissimi estratti" potranno essere condivisi liberamente 
  • I giornalisti riceveranno una quota delle entrate legate al diritto d'autore ottenute dalla loro casa editrice 
  • Le piattaforme start-up saranno soggette ad obblighi più leggeri 
  • La direttiva non imporrà filtri 


Il relatore Axel Voss (EPP, DE) ha dichiarato: “Questo accordo è un passo importante per correggere una situazione che ha permesso a poche aziende di guadagnare ingenti somme di denaro senza remunerare adeguatamente le migliaia di creativi e giornalisti da cui dipendono.
Allo stesso tempo, l’accordo contiene numerose disposizioni per garantire che Internet rimanga uno spazio di libera espressione. Tali disposizioni non erano di per sé necessarie, perché la direttiva non creerà nuovi diritti per i titolari. Tuttavia, abbiamo ascoltato le preoccupazioni sollevate e abbiamo scelto di garantire doppiamente la libertà di espressione. I “meme”, i “gif”, i “snippet” sono ora più che mai protetti.
Sono inoltre lieto che il testo concordato oggi protegga in particolare le imprese in fase di avviamento. Le aziende leader di domani sono le start-up di oggi e la diversità dipende da un profondo bacino di aziende giovani, innovative e dinamiche.
Si tratta di un accordo che protegge la vita delle persone, salvaguarda la democrazia difendendo un panorama mediatico diversificato, rafforza la libertà di espressione e incoraggia la creazione di nuove imprese e lo sviluppo tecnologico. Aiuta a rendere Internet pronta per il futuro, uno spazio a beneficio di tutti, non solo di pochi potenti
“.

 

Per ulteriori info e aggiornamenti: http://www.europarl.europa.eu





Potrebbero interessarti anche:
Torna agli eventi del mese

Tu e il quartiere dove abiti
vi conoscete?

Ti facciamo conoscere
la tua zona per viverla meglio!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Hai già richiesto
la CityDoor card?

Con la Tessera Sconti CityDoor
potrai usufruire di
TANTISSIMI SCONTI
negli esercizi convenzionati.
Cosa aspetti?
Richiedila ora gratuitamente!