CONVENZIONI CITYDOOR CARD SCOPRI LE PROPOSTE DEL MESE

Dott. Vito Curri
mercoledì 16 gennaio 2019

L’importanza della rieducazione posturale

 

La rieducazione posturale, per definizione, è un insieme di tecniche riabilitative che hanno l’obiettivo di ristabilire l’equilibrio delle catene muscolari contratte e irrigidite. Inoltre è utile a far recuperare al corpo la corretta simmetria e soprattutto di prevenire delle disfunzioni e dei blocchi osteoarticolari indotti dalle posture non corrette.

 

Trascorriamo l’intera vita ad “accorciare” i nostri muscoli, attraverso le continue contrazioni alla base del movimento, senza preoccuparci il più delle volte di mantenere un buon livello di elasticità. Con il passare del tempo questi accorciamenti si strutturano in rigidità, retrazioni e contratture muscolari, dai cui possono derivare dolori anche intensi e importanti alterazioni funzionali.

 

È necessario considerare che tali tensioni esercitate dai muscoli su ossa ed articolazioni sono alla base, con il passare del tempo, di disfunzioni, deformità ed usura precoce della cartilagine articolare.

 

La rieducazione posturale è sicuramente tra le più efficaci risposte alle tensioni che provochiamo alle nostre catene muscolari.

 

Le tecniche di rieducazione posturale 

Le tecniche di rieducazione posturale seguono alcuni principi che le differenziano da qualsiasi altra tipologia terapeutica:

  • Rapporto di causa-effetto: non sempre la sede del dolore coincide anche con la causa dello stesso; vanno pertanto indagate le relazioni di causa-effetto per agire non solo a livello sintomatico, ma individuando e rimuovendo le “spine irritative” che hanno progressivamente determinato la comparsa dei sintomi;
  • Globalità: l’approccio utilizzato nella rieducazione posturale è di tipo olistico. La persona viene considerata nel suo insieme e ogni esercizio tiene necessariamente conto dell’effetto prodotto su tutto il sistema posturale. Ciò consente di ottenere dei risultati molto più efficaci e duraturi, eliminando tutti i possibili “compensi” durante le tecniche di allungamento. Questa modalità di lavoro fa assumere alla rieducazione posturale il termine di “ALLUNGAMENTO MUSCOLARE ATTIVO GLOBALE DECOMPENSATO”;
  • Individualità: non può esistere una rieducazione posturale “standardizzata”. Attraverso un’attenta ed approfondita anamnesi e valutazione si traccia una fotografia precisa ed accurata della postura del paziente. Solo da una buona analisi posturale può scaturire un piano di trattamento efficace.

 

La rieducazione posturale è davvero essenziale per prendersi efficacemente cura della propria postura e di conseguenza della salute del sistema muscolo-scheletrico, prevenire deformità, alterazioni funzionali e precoce usura articolare, con conseguenze spesso irreversibili in età avanzata. È inoltre indispensabile per poter serenamente svolgere tutte quelle attività sportive asimmetriche (tennis, golf, volley, basket, ecc.) o ad alto impatto (corsa, crossfit, rugby, escursionismo, ecc.) riducendo o eliminando i relativi “effetti collaterali”, con un’attività di riequilibrio mirato costruito ad hoc sul paziente.

 

Per maggiori informazioni sulla rieducazione posturale consigliamo di rivolgervi al Dottor Vito Curri, che svolge la sua attività presso lo Studio Medico Polispecialistico e Fisioterapico FDA Salute a Milano e offre consulenze specialistiche sulla rieducazione posturale.

 

Trovate tutte le informazioni sul Dottor Vito Curri qui

 



Vai all'archivio

Tu e il quartiere dove abiti
vi conoscete?

Ti facciamo conoscere
la tua zona per viverla meglio!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Hai già richiesto
la CityDoor card?

Con la Tessera Sconti CityDoor
potrai usufruire di
TANTISSIMI SCONTI
negli esercizi convenzionati.
Cosa aspetti?
Richiedila ora gratuitamente!